lunedì 10 dicembre 2018

Promozione Femminile:scivolone

[09/12, Tecnotenda Pianezza 73 - ADBT Livorno F. 40 (28-10, 15-16, 9-3, 21-11) : Anzola, Formica 5, Garbiero A. 9, Hayan 2, Iorio 4, Occleppo 5, Kotromanovic 4, Salussolia 2, Garbiero R. 8, Avignone, Lobascio 2.
Giornata storta per le ragazze livornine.
Avete presente quelle giornate che agli altri entra tutto e a noi non entra nulla?
Bene, ieri è successo nel primo quarto.
Brutta squadra e brutta palestra, hanno giocato a zona per l'80% del tempo e picchiato sempre.
Sembrava un incontro di rugby-pallamano senza un arbitro, ma invece era in campo.
Abbiamo subito l'atteggiamento ostile e poco corretto delle avversarie, limitandone parzialmente con la prestazione opaca in fase di attacco delle giocatrici dell'ADBT.
Bene Alessia G. penalizzata da un brutto blocco in movimento che l'ha costretta a contenersi in campo.
Peccato, vedremo la prossima partita a Torino cosa accadrà, sperando in qualche sorpresa in fase realizzativa più concreta.

Queste le parole e pensieri di coach Vandone, sue e lasciate pari pari alle sue emozioni

venerdì 7 dicembre 2018

Promozione Femminile: si ritorna alla vittoria

Si ritorna a vincere dalle parti della squadra di coach Vandone, venerdì scorso importante successo tra le mura amiche.
Di seguito le impressioni e il racconto del mister.



Si riparte con una schiacciante vittoria contro il Valanga Torino dopo un ultimo quarto quasi perfetto 20-4 per le ragazze di Livorno F.is.
Dopo i primi tre quarti equilibrati, con continui cambi di fronte e problemi di falli, si riesce a risolvere una partita resa complicata da una squadra macchinosa e spesso messa a zona in difesa.
Le ragazze, ad un certo punto, si sbloccano e con diverse bombe da 3 punti e micidiali contropiedi, risolvono un incontro che si stava assopendo in gioco e velocità. Un ringraziamento particolare alla capitano Anzola che, nonostante l'infortunio accaduto la scorsa settimana, si è fatta mettere a referto, ma evitando l'ingresso in campo, per sostenere il morale alla giovane squadra. Brave tutte. 🤩

martedì 4 dicembre 2018

I° weekend Minibasket: molti chiari e qualche scuro


Iniziati in questo fine settimana i trofei provinciali nelle categorie Minibasket, ben 4 le compagini impegnate tra sabato e domenica.


Sabato mattina sono andati di scena i ragazzi della categoria Esordienti, incontro tra le mura amiche di contro i  pari età di Gattinara. Buon incontro di discreto livello e risultato quasi sempre in controllo per i ragazzi seguiti da Miglietta e La Pera, risultato finale 39-29. Buona la prima!!!











Nel pomeriggio di sabato gli aquilotti diretti da Beatrice Burdisso si sono presentati a Cossato per la prima giornata del trofeo di categoria, per il nostro gruppo molto giovane e con molti ragazzi del 2009, quindi alla prima assoluta, la partita è stata complicata e sempre in salita. Il risultato decreta la vittoria dei padroni di casa, ma  il gruppo può crescere tranquillo e migliorare nel tempo. Forza Aquilotti!!!



Domenica mattina sono scesi in campo i gruppi della categoria scoiattoli, per la prima volta presenti entrambe le annate emesse, ossia 2010 e 2011. Entrambi hanno disputato il primo concentramento a Saluggia incrociandosi in un Derby paesano e con i locali come terzi partecipanti.
Il gruppo del 2010 ha vinto entrambi gli incontri dimostrando un buon affiatamento e dimostrando che il lavoro svolto in allenamento paga , bravi Istruttori Bonafin e Maggini.
Il gruppo 2011 ha giocato le sue prime partite, emozionati ma molto agguerriti, hanno strappato qualche periodo nei due incontri e dando ottime sensazioni di un gruppo piccolo di età ma valido di qualità!!!
Bravo all' Istruttore Bonafin e una pacca sulla spalla a me come secondo.



Continuate a seguirci....#basketballneverstops



















































lunedì 26 novembre 2018

Promozione Femminile: peccato!

Onorevole sconfitta per l'agguerrita compagine femminile dell'ADBT di Livorno F.is contro una squadra spigolosa ed a pieni punti in classifica.
Dopo i primi 2 quarti equilibrati si parte con un accanito e scorretto pressing da parte ospite che, supportato da una superficiale e libertina condotta dal direttore di gara, fa in modo possa prendere un vantaggio di 16 punti.
Dopo un time out la squadra comincia a reagire e ad accorciare le distanze, ma al 6° minuto succede un incidente molto grave e scorretto da parte avversaria, non sanzionato dall'arbitro, che fa si che il capitano Anzola finisca a terra e successivamente portata via in ambulanza a Vercelli. Dopo circa 20 minuti la gara riprende con diversi problemi di carattere regolamentare.
Le ragazze dopo qualche preoccupazione decidono di reagire nell'ultimo quarto senza, però, riuscire ad agguantare la vittoria.
Peccato, vedremo al ritorno, sperando di recuperare il nostro capitano (ora sta meglio) e di fare qualche punto in più che ci è mancato in attacco de parte di qualche giocatrice che, in questa occasione, è stata un po' avara di punti.
Ci vediamo tutti quanti venerdì prossimo al PalaPossis alle ore 21 per un'altra sfida della compagine livornina.

mercoledì 21 novembre 2018

Senior Maschile Csi: 3 su 3!


 

Cari lettori, tornano le cronache instabili della compagine maschile, della quale mi pregio di farne parte, con un racconto che sarà avvincente, appassionato e voluto. E non mancheranno le pagelle stupidine, appuntamento che state incominciando ad amare cari amici. Ma tratteniamo gli  ormoni e partiamo con la cronaca.

 Come recita il titolo, anche noi siamo a 3 su 3 con filotto pieno per non esserne da meno rispetto alle ragazze della promo femminile. Ma noi siamo meglio, abbiamo un percorso netto di…. Sconfitte!!!

Non abbiamo obiettivi utopici, tipo battere le ragazze della OSG Dalmine, saltate alla cronaca dopo la 100esima sconfitta e apprezzate per la loro simpatia anche i Tv, ma ci alleniamo e pure seriamente(mentre vi scrivo, ho il collo bloccato per aver provato a fare il Minotauro in allenamento…) per ribaltare questo trend.

Giovedì scorso tra le mura amiche, abbiamo affrontato la Fortitudo Borgaro, squadra ben costruita e con altre ambizioni( anche di entrare nei talent, tipo X Factor per quanto si sgolavano), ma la truppa di Coach Misuraca ha dato filo da torcere per due periodi, finendo alla sirena di metà gara sotto di soli 2 punti, 23-25 per la precisione.

Come da parole profetiche del coach: o ragazzi noi i primi due quarti  riusciremmo a giocarcela pure contro Golden State ma ci frega che la partita ne ha altri due di periodi…

Eh infatti! Iniziamo il terzo periodo con una imbarcata che se ci fosse stato l’attuale Senatore De Falco avrebbe ordinato: “ Ritorni sulla nave, ca……!!!”

Perché la barca nel terzo periodo affonda e si ritrova a meno 14/15 punti senza nemmeno capire cosa fosse successo.

L’ ultimo periodo è pura accademia linguistica che avrebbe fatto impallidire in toto quelli della Crusca, frasi con apprezzamenti non proprio anglosassoni da ambo i lati hanno definito un finale di partita da lotta greco-romana. Mi scuso anche io per alcune uscite non proprio da bolla Papale, ho riappreso in toto le vecchie e sane abitudini di un tempo.

Il risultato finale dice: 41-63 per la squadra ospite, come direbbe un coach di nostra conoscenza:

“in queste categorie a 60 punti vinci sempre”.

Ora ci stiamo allenando duramente e aumentando l’ intensità, sono certo che il prossimo articolo sarà di ben altro tenore.

Quindi non smettete di seguirci. Ora però è tempo di pagelle gggggnnnnoranti!

Buona digestione:

 

Mvp:

Miscuraca: 8 Il capitano e coach è stato sugli scudi e imponente tipo Bobo Vieri a Milano Marittima. Il bobone nazionale pieno  di  …. Mentre il nostro, pieno e tronfio di ottime giocate. Nonostante le botte prese, non si scompone e tiene in linea la squadra, scudisciando anche i suoi compagni in panchina, così tanto per. Trombeur de Canestr (che francese osceno).

Falchetti: 7,5 Tra i migliori c’è sempre, non sbaglia mai e non delude mai, tipo Brazzers( non fate i bigotti, lo conoscete tutti). Gioca sempre con ardore e precisione, realizza un bel canestro grazie ad un mio assist( non rompete lo scrivo io e quindi mi vanto un poco). Continua così bomber e non ti fermare. Only 1$ today

Cuomo: 7 Ho scoperto solo ieri che ha 20 anni…sono vecchio ormai. Va beh lasciamo stare. Il buon Tia si sbatte come un leone e gioca veramente una grande partita, segna da tre e da sotto con ottima presenza scenica. Ad ogni penetrazione cade rovinosamente a terra ma si rialza senza battere ciglio. Veramente in palla. L’ urlo di Tia sconvolge la Pianura Padana

Mura:6 Sufficienza di stima e di incoraggiamento ma non è stato il solito Luca, forse ancora in crisi per il passaggio al muro della partita scorsa o per i messaggi su Messenger ricevuti a 2 minuti dalla palla a due, non incide come potrebbe. Si lascia andare come una barchetta di carta nel mare(poeta!). Orietta Berti nel Cuore

Monaco:6 Dopo i vespri della scorsa partita si presenta completo di cilicio e rimane silenzioso per tutto l’ incontro, brandendo le mani come fossero asce medievalesche. Peccato per la media ai liberi tipo Shaquille O’ Neill. Mattoni su mattoni si creano case, ma qui si spacca il ferro, Muratore

Terzago: 6 Dal veterano più veterano della squadra ci aspettiamo l’esperienza e questa volta la mette al servizio. Nei minuti che gioca si danna l’anima, e fa alcune giocate, soprattutto a inizio partita che danno la carica. Neo è che non deve andare via in palleggio, poco proficuo se così si vuol dire. Da te mi assicurerei anche l’alluce, ma sono povero. Big Ticket

Cremonesi: 5,5  Se segna subito è Jordan, invece pare un Donte Di Vincenzo. Fa ingordigia di falli fatti come se fosse dal Kebabbaro di fiducia. Mette infatti tanta salsa Yogurt e poca salsa picante(con una C appositamente scritta). Il gruppo crede in lui e sa che l’ alba per un nuovo inizio ci sarà. Luca O’ Hara

Leone: 6-  Avrebbe i mezzi tecnici e atletici per scompaginare le difese avversarie, invece non incide quanto faceva Pozzecco alla Capannina di Forte dei Marmi. In ombra in attacco, in difesa fa alcune giocate di intuito. A fine partita scappa e si volatilizza per non sentire i continui beep dei messaggi che riceve Mura. Pensare Leone devi se diventare Leone vuoi.(semicit Yoda).

Masoero: 5,5 Nel terzo periodo soffre e non riesce ad emergere ma in difesa si danna comunque, negli ultimi minuti della partita saccagna senza ritegno ogni cosa gli passi davanti. Addirittura produce scintille nei contrasti, illuminando i lividi che gli avversari avranno da lì a poco. Maso Tesla

Mosca: 5,5 Terza partita dal ritorno e terza virgola nella casella punti, saranno segni premonitori? Mi sbatto e lotto e mi creo anche un buon piazzato dai 5 metri ma porca la zozza…sta palla gira sul ferro ed esce. Maledetta!!  E così aumentano le scuse che tiro fuori ai miei figli sul perché non segno. De Amicis mi avrebbe spicciato casa. Cantastorie

D’Andrea:5 Entra e va in confusione quanto Squalo con Malena(per gli amanti dello Zoo di 105). Tira un airball che per lo spostamento d’aria cambia il senso rotatorio del pianeta. Non si abbatte e prova a fare altro ma non cava molto. Si rifarà. Emanuele Galilei

Roggero: 5 Lui sa perché gli ho appioppato l’insufficienza… Grande Ritorno di Pietro, mai avrebbe creduto di ritornare a giocare a Livorno quando quest’ estate sotto i fumi dell’alcool parlavamo di ritornare a spiattellare i ferri. Emozionato, partendo in quintetto base gioca circa 25 minuti, i primi 10 eccellenti poi l’ossigeno cala e le sue medie realizzative sono da categoria pulcini, infatti fa 0 su tanto. Bello rivederlo discutere del bosone di Higgs con l’arbitro… Ritorno al Futuro. Pietro Mc Fly

 

E anche oggi la pagnotta l’ho portata a casa, alla prossima. Lunghi giorni e piacevoli notti.

 

lunedì 19 novembre 2018

Promozione Femminile: 3 su 3

Terza partita di campionato e terza vittoria per le ragazze di COACH Vandone.
Però!!!
Di seguito i pensieri del coach:
Non c'è il due senza il tre per le terribili ragazze livornine.
La compagine di Torino partiva molto agguerrita tenendo testa al ritmo imposto dall'ADBT nei primi due quarti.
Poi la scossa arriva dopo l'intervallo: le ragazze prendono le redini dell'incontro con fulminei contropiedi e tiri dal perimetro, facendo si che la partita prendesse una giusta piega a loro favore.
Ottima prestazione atletica da parte di tutte, solo qualche sbavatura nel finale sulla gestione palla, visti i numerosi sforzi fatti durante tutto il match.
Tutti presenti venerdì ore 21 al New PalaPossis per lo scontro al vertice contro Nole, altra compagine a punteggio pieno. 😉

Pall. Torino. 49 - ADBT Livorno F. 59 (16-13, 12-18, 10-18, 11-10) : Anzola, Formica 11, Garbiero A., Hayan 4, Iorio 11, Kotromanovic, Rosso 2, Salussolia 11, Garbiero R. 22, Avignone 2.

martedì 13 novembre 2018

Promozione Femminile: l'angolo del cestista

Con questo articolo, iniziamo una collaborazione con le nostre ragazze del campionato Promozione Femminile, una compagine che negli anni ci ha sempre dato grosse soddisfazioni e che in questa stagione puntano a fare meglio della scorsa.

Le atlete ci daranno una mano raccontandoci da dentro, da chi la vive, una partita.
Iniziamo con una nostra under di grandi speranze, sempre tra le più positive e con una passione innata per la pallacanestro:Lucia Iorio.
Complimenti per essere stata la prima a raccogliere questa richiesta della redazione...(mi do un tono).
Ecco cosa si è sentita di dire a tutti noi dopo l'incontro di domenica scorsa,buona lettura:

Partita sofferta quella dell'11 novembre per le nostre ragazze della promozione femminile che forse hanno preso questo incontro sottogamba.
Dopo un buon inizio, ricco di azioni semplici e conclusioni precise, le nostre iniziano ad andare in confusione, e a metà incontro conducono con uno scarto di soli 3 punti.
Negli spogliatoi coach Vandone striglia a dovere le ragazze che, al rientro in campo sono più presenti ed agguerrite: tuttavia le avversarie si dimostrano un osso duro, e il terzo quarto si chiude in parità.
Le livornesi non ci stanno, non si lasciano sovrastare dall'ansia, mettono la testa a posto e giocano come sanno giocare e, complice anche un calo delle ospiti, riescono a portarla a casa col punteggio di 65-52, figlio di un ultimo quarto giocato finalmente all'altezza delle aspettative.
Un esempio di come una squadra con la s maiuscola, nei momenti difficili resta unita con in testa un chiaro obiettivo : la VITTORIA!💪


Alla prossima su questi schermi.

Sharethis small